Home > La nostra storia

La nostra storia


Il 15 gennaio 1927 si riuniscono presso la Camera di Commercio di Bergamo 16 dei 72 aderenti all’iniziativa di costituire anche a Bergamo un automobile club.
La riunione č presieduta da senatore Bassano Gabba e, dopo la costituzione del sodalizio si procede alla nomina del consiglio direttivo, viene eletto presidente il grand uff. Antonio Pesenti. 

Il 15 maggio 1928 si riunisce l’assemblea dei soci che istituisce il Pubblico Registro Automobilistico, conservatore del PRA viene nominato il notaio Leonardo Pellegrini.
Nel 1929 č nominato direttore dell’Automobile Club il cav. Achille Rota ed č istituita la Commissione Sportiva.

Nel 1935 č nominato direttore il cav. Angelo Zaneroni.
Nel 1936 č nominato presidente del Club il Cav. Maurizio Reich e viene istituito l’Ufficio Assistenza Automobilistica.

Dal 1936 al 1945 tutto il materiale d’archivio č andato distrutto e pertanto non č possibile ricostruire la vita dell’Automobile Club.
Nel 1945, dopo la fine della guerra e la lotta di liberazione, vengono nominati Commissario il Signor Renzo Ferrari e Direttore il Dott. Luigi Gatti.

Il Commissario, previo accordo con la Sede Centrale dell’allora RACI, convoca 17 Soci per la ricostruzione di un Automobile Club completamente autonomo e per la nomina di un Consiglio d’Amministrazione.

Viene chiamato alla carica di direttore il Dr. Carlo Astori.

Il 22 febbraio 1947 il Consiglio direttivo delibera l’apertura dell’Agenzia SARA.
L’11 marzo 1949 s’insedia la Commissione Giuridica che nomina proprio presidente il Notaio Leonardo Pellegrini.
Il 16 marzo 1950 apertura della 1^ delegazione in cittā in Viale G. Cesare.
Sempre a marzo il rinnovato Consiglio Direttivo conferma la nomina a presidente del Sig. Renzo Ferrari che viene riconfermato nel 1960 e nel 1963.

Nel 1955 inizia il Servizio Soccorso Stradale a favore dei Soci.
Il 2 gennaio 1958 apertura della delegazione di Treviglio.

Nel 1960
Il 1° settembre apertura della delegazione di Clusone.
Il 15 ottobre 1961 apertura della delegazione di Lovere.
Il 1° luglio 1963 inizio servizio di cessione vetture in uso ai Soci.

Nel 1964
Il 1 giugno apertura della delegazione di Gazzaniga.
Il 10 dicembre apertura delle delegazioni di Trescore e San Pellegrino.

Nel 1965
Il 16 marzo apertura della delegazione di Romano di Lombardia.
Il 7 luglio apertura della delegazione di Cisano Bergamasco.
A settembre trasferimento di tutti gli Uffici dell’A.C., dell’A.C.I. e della SARA da piazza Vittorio Veneto a via Angelo Maj.

Il 5 novembre 1969 viene aperta una stazione Lavaggio e Carburanti in via Calepio a Bergamo.
Nel 1973 il 1° febbraio il consiglio conferma il presidente.
Nel 1976 nasce un nuovo Consiglio di Amministrazione presieduto dal Geom. Ghislotti.

Vengono eletti i presidenti delle varie Commissioni e precisamente: Commissione Giuridica Dr. Battilā, Commissione Traffico Geom. Ghislotti, Commissione Sportiva Ing. Pasinetti, Commissione Turistica Dr. Siebaneck.

Il 1 gennaio 1977 apertura della delegazione di Costa Volpino.
Il 31 Maggio 1983 il dott. Carlo Astori lascia la direzione dell’Automobile Club per raggiunti limiti d’etā, lo sostituisce nell’incarico il dott. Ernesto Morasca.
Il 31 gennaio 1997 il dott. Ernesto Morasca lascia la direzione dell’Ente, lo sostituisce il dott. Guido Riccio.

Nel 1999 viene eletto presidente l’ing. Pietro Polenghi, rinnovato in carica dal 2003 al 2007; viene nominato presidente onorario il geom. Luigi Ghislotti.

Il 1° agosto 2004 il dr. Guido Riccio č sostituito dalla d.ssa Barbara Aguzzi.

Il 25 ottobre 2007 viene nominato presidente dell’Automobile Club Bergamo l’avv. Mario Caffi che, rinnovato nel 2011, dura in carica fino al 2013.

Il 5 novembre 2013 il dr.. Ivan Rodeschini assume la presidenza dell’Automobile Club Bergamo.

Il 7 maggio 2014 viene nominato Commissario straordinario il dr. Aurelio Filippi Filippi.


Il 31 marzo 2016 il neo eletto Consiglio Direttivo nomina presidente il geom. Valerio Bettoni


Vengono ricostituite le Commissioni Mobilitā Sportiva e Giuridica


Il 1° febbraio 2017 la dott.ssa Barbara Aguzzi č sostituita dal dott. Giuseppe Pianura